Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

Patriarca Latino di Gerusalemme celebra San Francesco d’Assisi

Pubblicato 2014/10/08
Autore : Gaudium Press

Uno dei pellegrini della Terra Santa nel corso della storia è stato San Francesco d'Assisi, che ha viaggiato per conoscere personalmente i Luoghi Santi in cui Nostro Signore Gesù Cristo aveva vissuto, predicato e dato la sua vita.

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Gerusalemme (Martedì 07-10-2014, Gaudium Press) Uno dei pellegrini della Terra Santa nel corso della storia è stato San Francesco d'Assisi, che ha viaggiato per conoscere personalmente i Luoghi Santi in cui Nostro Signore Gesù Cristo aveva vissuto, predicato e dato la sua vita. Il Santo inculcò una devozione speciale da questo territorio nei suoi frati e nel Capitolo Generale del 1217 fu istituita una provincia di Terra Santa per la sua volontà. I religiosi ottennero dai Re Roberto I di Napoli e di Sancha di Maiorca il valore finanziario per acquistare il terreno del Cenacolo e anche per pagare i diritti per poter celebrare le Messe nella Basilica del Santo Sepolcro. Papa Clemente VI incaricò specificamente la custodia dei Luoghi Santi ai francescani nel 1342, e da allora la festa di San Francesco d'Assisi ha una particolare importanza per la Terra Santa.

Patriarca Latino di Gerusalemme celebra San Francesco d?Assisi.jpg

Quest'anno, le celebrazioni per la festa del Santo ‘Poverello' di Assisi hanno avuto una durata inusuale a Gerusalemme a causa di forze maggiori. Come è tradizione, la memoria liturgica ha dato inizio alla vigilia della festa del 03 ottobre. In questo giorno hanno celebrato i Primi Vespri ed il Rito del Transito di San Francesco. Nel giorno della festa il 04 ottobre, la Messa principale è stata celebrata presso l'Altare della Crocifissione nel Santuario del Santo Sepolcro, e il frate David Grenier, di origine canadese, ha fatto la sua professione perpetua nell'Ordine.

Nonostante la bellezza e il calore della celebrazione, una certa frustrazione è prodotta dall'assenza di molti credenti, perché la festa di San Francesco ha coinciso con la celebrazione ebraica dello Yom Kippur e la chiusura delle strade richieste dalle autorità hanno impedito i cattolici di raggiungere il tempio. Quindi, la Custodia di Terra Santa ha deciso di trasferire la celebrazione della memoria del santo per il giorno successivo, la domenica 05 ottobre, presso la Chiesa del Convento del Santissimo Salvatore.

La Messa domenicale, che è diventata la principale celebrazione in onore di San Francesco, non è stata presieduta da un sacerdote francescano, ma dal Priore del Convento Domenicano di Gerusalemme, nella Scuola Biblica di Gerusalemme, Padre Guy Tardivy. Questo gesto ha onorato la tradizione di fratellanza tra i due ordini religiosi, secondo la quale un frate domenicano sempre celebra insieme ai francescani la festa di San Francesco, e a sua volta, un francescano fa una vista ai domenicani nel giorno della memoria liturgica di Santo Domingo de Guzman. Entrambi le ordini sono mendicanti e sono state fondate allo stesso tempo, mantenendo dalle loro origini da una stretta fratellanza.

Diverse autorità ecclesiastiche hanno concelebrato l'Eucaristia, tra di loro il Vescovo ausiliare latino di Gerusalemme, Don William Shomali, il Vescovo emerito Kamal Bathish, il Vescovo maronita della Galilea, Don Moussa Al-Haj e il Custode di Terra Santa, padre Pierbattista Pizzaballa. Erano presenti anche i rappresentanti delle Chiese orientali in comunione con la Chiesa, autorità civili e diplomatiche. (GPE / EPC)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

L’ “ottava Parola” di Gesù

Stordito e senza meta, Barabba cammina per le vie di Gerusalemme quando, all'improvviso, sente il lugubre rullio di tamburi che annunciano una crocefissione. E pensa: "Potrei ben essere io..."....Leggi tutto

Diocesi del Lazio offre l’olio per la lampada di San Francesco d’Assisi

Il 3 e 4 ottobre si svolgerà il pellegrinaggio delle diocesi italiane al Santuario di San Francesco d'Assisi, per celebrare la festa del Patrono d'Italia. All'interno di questa celebrazione che si svolge ogni anno c'è luogo una bella tradizione......Leggi tutto

Pietre

Gerusalemme, anno 33dC. Mentre tutti si occupano dei preparativi per la Pasqua, tra pre-figure e gli olocausti, ecco, la rottura dell'abitudine di ciò che era già andato......Leggi tutto

Eucaristia: l’enorme prova dell’amore di Cristo

Facciamo allusione alle steppe di Gerusalemme da più di duemila anni. Mettiamoci al posto di uno di quegli uomini privilegiati che hanno avuto l'opportunità di ascoltare qualcosa su Nostro Signor Gesù Cristo......Leggi tutto

Seminario sui Manoscritti del Mar Morto, a Curitiba

La città di Curitiba in Brasile, ospiterà il seminario sui Manocritti del Mar Morto, il 13 agosto, dalle 9 alle 16.00, presso lo Studium Theologicum...Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.