Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Dottrina » Eucaristia »
Eucaristia

L’Eucarestia nei primi secoli

Pubblicato 2016/06/20
Autore : San Giustino Martire

Anessuno è lecito partecipare all’Eucaristia, se non a chi crede che i nostri insegnamenti sono veri, si è purificato con il lavacro per la remissione dei peccati e la rigenerazione, e vive così come Cristo ha insegnato.

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share
San Giustino Martire.jpg
Sopra, ingresso della catacomba di Domitilla a Roma; in evidenza, San Giustino Martire -
Xilografia dell'opera "Ritratti veri di uomini illustri" di Fra André Thévet, OFM

Anessuno è lecito partecipare all’Eucaristia, se non a chi crede che i nostri insegnamenti sono veri, si è purificato con il lavacro per la remissione dei peccati e la rigenerazione, e vive così come Cristo ha insegnato. Infatti noi li prendiamo non come pane e vini comuni; ma come Gesù Cristo, il nostro Salvatore incarnatosi, per la parola di Dio, prese carne e sangue per la nostra salvezza, così abbiamo appreso che anche quel nutrimento, consacrato con la preghiera che contiene la parola di Lui stesso e di cui si nutrono il nostro sangue e la nostra carne per trasformazione, è Carne e Sangue di quel Gesù incarnato.

Gli Apostoli, nelle loro memorie chiamate vangeli, tramandarono che fu loro lasciato questo comando da Gesù, il quale prese il pane e rese grazie dicendo: “Fate questo in memoria di me, questo è il mio Corpo”. E parimenti, preso il calice e rese grazie disse: “Questo è il mio Sangue”; e ne distribuì soltanto a loro.

Da allora noi ci ricordiamo a vicenda questo fatto. E quelli che possiedono, aiutano tutti i bisognosi e siamo sempre uniti gli uni con gli altri.

Per tutti i beni che riceviamo ringraziamo il creatore dell’universo per il Suo Figlio e lo Spirito Santo.

San Giustino Martire. Tratto dall’Apologia I, pro christianis

(Rivista Araldi del Vangelo, Giugno/2016, n. 158, p. 02)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.