Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

“La vita è un cammino verso la pienezza di Gesù Cristo”, sottolinea il Pontefice in Casa Santa Marta

Pubblicato 2014/10/13
Autore : Gaudium Press

A Casa Santa Marta, il Santo Padre ha detto ai fedeli riuniti questo lunedì 13, che "dobbiamo aprirsi alle sorprese di Dio, non chiudersi ai segni dei tempi". Commentando le parole di Nostro Signore Gesù Cristo...

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Città del Vaticano (Lunedì, 13-10-2014, Gaudium Press) A Casa Santa Marta, il Santo Padre ha detto ai fedeli riuniti questo lunedì 13, che "dobbiamo aprirsi alle sorprese di Dio, non chiudersi ai segni dei tempi". Commentando le parole di Nostro Signore Gesù Cristo, ai dottori della legge, il Papa ha detto che molte volte, hanno chiesto indicazioni per il Figlio di Dio, che ha risposto dicendo che "non capivano i segni del tempo".

papa.jpg

Secondo il Pontefice, "questi dottori della legge non capivano i segni del tempo e chiedevano un segno straordinario", però erano chiusi. "Erano chiusi nel loro sistema, e erano sicuri lì", perché ritenevano che era in pericolo la dottrina, e così dimenticavano che Dio è il Dio della legge, ma anche il Dio delle sorprese.

"Loro non capivano che Dio è il Dio delle sorprese, che Dio è sempre nuovo; mai rinnega se stesso, ma ci sorprende sempre. E loro non capivano e si chiudevano in quel sistema fatto con tanta buona volontà e chiedevano a Gesù: ‘Ma, fai un segno!'. E non capivano i tanti segni che faceva Gesù e che indicavano che il tempo era maturo. Secondo, avevano dimenticato che loro erano un popolo in cammino. E quando ci si incammina, quando uno è in cammino, sempre trova cose nuove, cose che non conosceva", ha detto.

Inoltre, Francesco ha sottolineato che "un cammino non è assoluto in se stesso", ma è il cammino verso "la manifestazione definitiva del Signore".

"La vita è un cammino verso la pienezza di Gesù Cristo, quando verrà la seconda volta", ha detto. Il Papa ha anche rafforzato il seguente pensiero: "se la legge non porta a Gesù Cristo, non ci avvicina a Gesù Cristo, è morta. E per questo Gesù li rimprovera di essere chiusi, di non essere capaci di conoscere i segni dei tempi".

Poi, ha chiesto ai presenti: "E questo deve farci pensare: io sono attaccato alle mie cose, alle mie idee, chiuso? O sono aperto al Dio delle sorprese? Sono una persona ferma o una persona che cammina? Io credo in Gesù Cristo o credo che il cammino vada avanti verso la maturità, verso la manifestazione di gloria del Signore?"

Il Papa ritiene che oggi possiamo fare queste domande e "chiedere al Signore un cuore che ami la legge, perché la legge è di Dio; che ami anche le sorprese di Dio e che sappia che questa legge santa non è fine a se stessa".

Alla fine, ha ricordato che il cammino è una pedagogia "che ci porta a Gesù Cristo, all'incontro definitivo, dove ci sarà questo grande segno". (LMI)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

L’incontro di due sguardi...

La comunicazione umana, al contrario di quello che a volte appare, non è ristretta soltanto all’espressione verbale. L’uomo si relaziona con il mondo esterno – inclusi gli altri esseri umani – attraverso tutti i suoi sensi, con le più diverse manifestazio...Leggi tutto

Darà solamente “cose buone”

Preghiamo con fiducia. Se chiediamo qualcosa di sconveniente o che pregiudica la nostra salvezza, Dio si prenderà cura di indirizzare le nostre aspirazioni e ci esaudirà in forma sovrabbondante e magnifica....Leggi tutto

Chiese fatte a immagine del Cielo

Un ameno pomeriggio primaverile dell'anno 1153, un gruppo di monaci rivestiti del caratteristico abito bianco giunse in terre lusitane e, per decisione di el-rei, s'insediò in un villaggio ubicato nell'intersezione di due piccoli fiumi...Leggi tutto

La Chiesa diventa madre soltanto quando si apre alla novità di Dio, afferma il Papa

Nell'ultima Messa mattutina in Casa Santa Marta di quest'anno, Papa Francesco ha detto la seguente frase: "la Chiesa deve essere una madre, e non un'imprenditrice"......Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.