Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

La Chiesa prega per noi “quando camminiamo nel buio”, dice Francesco

Pubblicato 2014/09/30
Autore : Gaudium Press

La Casa Santa Marta ha ricevuto questo martedì 30 settembre, una Messa celebrata da Papa Francesco, che ha preso spunto dalla prima lettura del giorno, dal libro di Giobbe, e ha detto che il personaggio biblico...

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Città del Vaticano (Martedì 30-09-2014, Gaudium Press) La Casa Santa Marta ha ricevuto questo martedì 30 settembre, una Messa celebrata da Papa Francesco, che ha preso spunto dalla prima lettura del giorno, dal libro di Giobbe, e ha detto che il personaggio biblico "è stato messo alla prova, ha perso tutta la famiglia, ha perso tutti i beni, ha perso la salute e tutto il suo corpo è diventato una piaga, una piaga schifosa", perché maledice il giorno in cui è nato.

"Tante volte io ho sentito persone che stanno vivendo situazioni difficili, dolorose, che hanno perso tanto o si sentono sole e abbandonate e vengono a lamentarsi e fanno queste domande: perché? Si ribellano contro Dio. E io dico: ‘Continua a pregare così, perché anche questa è una preghiera'. Era una preghiera quando Gesù ha detto a suo Padre: ‘Perché mi ha abbandonato!'", ha detto.

Secondo il Pontefice, come Giobbe, "tanti fratelli e sorelle che non hanno speranza". Per esempio questi fratelli nostri che per essere cristiani sono perseguitati, "sono cacciati via dalla loro casa e rimangono senza niente"

Poi, il Papa ha invitato ancora una volta i fedeli a pensare agli anziani, che nella maggior parte dei casi, sono lasciati da parte dalle loro famiglie.

Il Papa ha anche ricordato che "la Chiesa prega per tutta questa gente, e anche per noi quando andiamo nel cammino del buio", e prende su di sé questo dolore e prega.

Ma ha ammonito: e noi, "senza malattie, senza fame, senza bisogni importante, quando abbiamo un po' di buio nell'anima, ci crediamo di essere martiri e smettiamo di pregare".

Per illustrare il suo pensiero, il Pontefice ha usato l'immagine di Santa Teresa del Bambino Gesù, che negli ultimi mesi della sua vita, "cercava di pensare al cielo, sentiva dentro di sé.

"Tante volte passiamo per questa situazione, viviamo questa situazione. E tanta gente che soltanto pensa di finire nel niente. E lei, Santa Teresa, pregava e chiedeva forza per andare avanti, nel buio. Questo si chiama entrare in pazienza".

Infine, il Papa ha indicato due atteggiamenti che possono servire in queste situazioni: la prima: "prepararsi, per quando verrà il buio", preparare il cuore per quel momento". E secondo: "pregare, come prega la Chiesa, per tanti fratelli e sorelle che patiscono l'esilio da se stessi, nel buio e nella sofferenza, senza speranza alla mano". (LMI)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

Santi di Settembre 2015

I Santi di ogni giorno...Leggi tutto

L’incontro di due sguardi...

La comunicazione umana, al contrario di quello che a volte appare, non è ristretta soltanto all’espressione verbale. L’uomo si relaziona con il mondo esterno – inclusi gli altri esseri umani – attraverso tutti i suoi sensi, con le più diverse manifestazio...Leggi tutto

Darà solamente “cose buone”

Preghiamo con fiducia. Se chiediamo qualcosa di sconveniente o che pregiudica la nostra salvezza, Dio si prenderà cura di indirizzare le nostre aspirazioni e ci esaudirà in forma sovrabbondante e magnifica....Leggi tutto

Chiese fatte a immagine del Cielo

Un ameno pomeriggio primaverile dell'anno 1153, un gruppo di monaci rivestiti del caratteristico abito bianco giunse in terre lusitane e, per decisione di el-rei, s'insediò in un villaggio ubicato nell'intersezione di due piccoli fiumi...Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.