Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

Papa dice che “non si può correggere una persona senza amore e senza carità”

Pubblicato 2014/09/12
Autore : Gaudium Press

Nel giorno in cui la Chiesa celebra la Memoria liturgica del Santissimo Nome di Maria, Papa Francesco ha spiegato ai fedeli durante la Messa del mattutina di questo venerdì 12 settembre, che la vera correzione fraterna è dolorosa perché è fatta con amore.

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Città del Vaticano (Venerdì 12-09-2014, Gaudium Press) Nel giorno in cui la Chiesa celebra la Memoria liturgica del Santissimo Nome di Maria, Papa Francesco ha spiegato ai fedeli durante la Messa del mattutina di questo venerdì 12 settembre, che la vera correzione fraterna è dolorosa perché è fatta con amore, in verità e con umiltà.

Il Pontefice ha detto che nel Vangelo del giorno, Nostro Signore Gesù Cristo, avverte che quando nostro fratello commette un errore deve essere corretto con amore e carità.

"Non si può correggere una persona senza amore e senza carità. Non si può fare un intervento chirurgico senza anestesia: non si può, perché l'ammalato morirà di dolore. E la carità è come una anestesia che aiuta a ricevere la cura e accettare la correzione. Prenderlo da parte, con mitezza, con amore e parlagli", ha detto.

Poco dopo, il Santo Padre ha sottolineato che dobbiamo essere sinceri con i nostri fratelli, perché "non si deve dire una cosa che non è vera". "Quando ti dicono la verità non è bello sentirla, ma se è detta con carità e con amore è più facile accettarla", ha aggiunto.

Inoltre, l'umiltà, come il Papa ha detto, dev'essere uno dei punti per correggere il prossimo in modo fraterno:

"La correzione fraterna è un atto per guarire il corpo della Chiesa. C'è un buco, lì, nel tessuto della Chiesa che bisogna ricucire. E come le mamme e le nonne, quando ricuciono, lo fanno con tanta delicatezza, così si deve fare la correzione fraterna. Se tu non sei capace di farla con amore, con carità, nella verità e con umiltà, tu farai un'offesa, una distruzione al cuore di quella persona. Tu come fratello devi aiutare a correggere l'altro", ha ricordato.

Papa Francesco ha anche osservato che "del Signore sempre c'è la croce, la difficoltà di fare una cosa buona", perché "del Signore è sempre l'amore che ci porta alla mitezza", allora non dobbiamo giudicare i nostri fratteli, ma aiutarli.

"E un cristiano che, in comunità, non fa le cose - anche la correzione fraterna - in carità, in verità e con umiltà, è uno squalificato! Non è riuscito a diventare un cristiano maturo.

Alla fine dell'omelia, il Papa ha chiesto "che il Signore ci aiuti in questo servizio fraterno, tanto bello e tanto doloroso, di aiutare i fratelli e le sorelle a essere migliori e ci aiuti a farlo sempre con carità, in verità e con umiltà". (LMI)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

La Chiesa diventa madre soltanto quando si apre alla novità di Dio, afferma il Papa

Nell'ultima Messa mattutina in Casa Santa Marta di quest'anno, Papa Francesco ha detto la seguente frase: "la Chiesa deve essere una madre, e non un'imprenditrice"......Leggi tutto

Papa a Santa Marta: La più brutta corruzione è lo spirito di mondanità!”

Anche in mezzo a tante difficoltà, il cristiano non ceda alla depressione. È ciò che ha detto il Santo Padre nella Messa celebrata la mattina di questio giovedì 27 novembre a Casa di Santa Marta......Leggi tutto

“La vita è un cammino verso la pienezza di Gesù Cristo”, sottolinea il Pontefice in Casa Santa Marta

A Casa Santa Marta, il Santo Padre ha detto ai fedeli riuniti questo lunedì 13, che "dobbiamo aprirsi alle sorprese di Dio, non chiudersi ai segni dei tempi". Commentando le parole di Nostro Signore Gesù Cristo......Leggi tutto

Santa Sede approva Messa votiva del Santo Calice

Una grande sorpresa aveva Don Carlos Osoro, Arcivescovo di Madrid, che ha presieduto la domenica scorsa presso la Cattedrale di Valencia la Messa in ringraziamento e saluto all'Arcivescovo della città spagnola....Leggi tutto

Santo Padre partecipa alla celebrazione dei Vespri nella Cattedrale di Tirana, in Albania

Durante il suo soggiorno a Tirana, capitale dell'Albania, Papa Francesco ha celebrato una Messa dei Vespri nella Cattedrale di San Paolo insieme a 150 sacerdoti e 400 religiosi, tra i quali seminaristi e membri dei movimenti ecclesiali....Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.