Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

Papiro sull’Eucaristia con 1500 anni è scoperto in Inghilterra

Pubblicato 2014/09/11
Autore : Gaudium Press

Un pezzo di papiro che conserva diverse citazioni bibliche sull'Eucaristia è stato scoperto dalla Dott.ssa Roberta Mazza, ricercatrice presso la John Rylands Research Institute, della University of Manchester, nel Regno Unito.

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Manchester - Inghilterra (Giovedì, 11-09-2014, Gaudium Press) Un pezzo di papiro che conserva diverse citazioni bibliche sull'Eucaristia è stato scoperto dalla Dott.ssa Roberta Mazza, ricercatrice presso la John Rylands Research Institute, della University of Manchester, nel Regno Unito. Il documento si riferisce al Sacramento sotto il nome di "Manna dal cielo", e a quanto pare è stato conservato in un reliquiario e portato dal suo autore come una protezione spirituale. L'origine del testo è di un villaggio dell'Egitto, ed il papiro risale al VI secolo.

Il papiro è stato trovato dalla ricercatrice, mentre esaminava migliaia di frammenti di documenti storici inediti non pubblicati, che sono custoditi nei sotterranei della John Rylands Library, ha riferito l'Università di Manchester. Attraverso un'analisi con tecniche di immagini spettrali, è stata in grado di stabilire che il testo devoto è stato scritto sul retro di un documento commerciale certificato dall'esattore delle tasse della città di Tertembuthis, villaggio nelle vicinanze di Ermopoli.

Secondo Dott.ssa. Mazza, l'autore degli scritti tagliò un pezzo di carta, scrisse nel suo retro la preghiera e allora "piegò il papiro per custodirlo in un reliquiario o amuleto. Questa è la ragione per cui la ricevuta delle tasse all'estero era danneggiata e sbiadita". Per la esperta, questo uso potrebbe essere comune tra i credenti, che avevano adattato la fede cristiana all'usanza del popolo egiziano di portare preghiere pagane per la protezione da vari pericoli.

Questo documento combina creativamente vari passi del Vecchio e del Nuovo Testamento sul sacramento dell'Eucaristia, perciò si chiama "Manna dal cielo", secondo il Salmo 23. Fa anche riferimento al racconto dell'istituzione dell'Eucaristia nel capitolo 26 del Vangelo secondo Matteo e ad altri testi della Sacra Scrittura. Il manoscritto è anche una mostra di apprezzamento e di appropriazione dei testi sacri dalla parte più comune della popolazione, dal momento che l'autore sembra essere un abitante di un villaggio senza alcuna relazione apparente al sacerdozio o allo studio accademico.

"È doppiamente affascinante", ha detto la ricercatrice per riferirsi all'autore del testo, "perché conosceva chiaramente la Bibbia, ma ha commesso molti errori. Alcune parole sono scritte male, altre nell'ordine sbagliato. Ciò suggerisce che stava scrivendo a memoria anziché copiare". Questo offre una nuova prospettiva sulla estensione del Cristianesimo del período. "È molto emozionante", ha espresso Dott.ssa. Mazza. "Da questo si deduce che nell'Egitto del VI secolo il fatto di conoscere la Bibbia e di maneggiarla era più diffuso di quanto si pensasse".

Diversi studiosi dell'Università di Manchester hanno celebrato la scoperta e hanno evidenziato il lavoro dei ricercatori e il contributo che le biblioteche fanno alla preservazione della conoscenza in tutto il mondo.

Il testo integrale del papiro è:

‘Temete tutti chi regnerà sulla terra. Le nazioni e i popoli sappiano che Cristo è il nostro Dio. Perché egli ha parlato ed essi hanno iniziato ad essere, egli ha comandato ed essi sono stati creati; egli ha posto tutto sotto i nostri piedi e ci ha liberati dalla volontà dei nostri nemici. Il nostro Dio ha preparato una tavola nel deserto sacro e ha dato manna da mangiare per un nuovo patto: il corpo immortale del Signore e il sangue che Cristo ha versato per noi in remissione dei peccati". (GPE / EPC)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

L’incontro di due sguardi...

La comunicazione umana, al contrario di quello che a volte appare, non è ristretta soltanto all’espressione verbale. L’uomo si relaziona con il mondo esterno – inclusi gli altri esseri umani – attraverso tutti i suoi sensi, con le più diverse manifestazio...Leggi tutto

Darà solamente “cose buone”

Preghiamo con fiducia. Se chiediamo qualcosa di sconveniente o che pregiudica la nostra salvezza, Dio si prenderà cura di indirizzare le nostre aspirazioni e ci esaudirà in forma sovrabbondante e magnifica....Leggi tutto

Chiese fatte a immagine del Cielo

Un ameno pomeriggio primaverile dell'anno 1153, un gruppo di monaci rivestiti del caratteristico abito bianco giunse in terre lusitane e, per decisione di el-rei, s'insediò in un villaggio ubicato nell'intersezione di due piccoli fiumi...Leggi tutto

La luce risplende nelle tenebre

Ci sono certe ore della notte in cui le tenebre sembrano estendere il loro regno dappertutto. Le gioie e vivacità del giorno sono sostituite da una densa oscurità, pervasa di silenzio e carica del pesante fardello dell'incertezza e del pericolo....Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.