Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Magistero » Parola del Pastori »
Parola del Pastori

La grande ricchezza della Chiesa del nostro tempo

Pubblicato 2019/07/25
Autore : Mons. Rylko

Imovimenti e le nuove comunità si caratterizzano, in effetti, per una ricca varietà di metodi e di itinerari educativi straordinariamente efficaci

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Qual è la fonte della straordinaria forza educatrice dei movimenti e delle nuove comunità ecclesiali? Nel suo intervento
01.jpg
Mons. Stanislaw Rylko ha dato una risposta chiara e precisa a quest'importante questione.

Mons. Rylko

Imovimenti e le nuove comunità si caratterizzano, in effetti, per una ricca varietà di metodi e di itinerari educativi straordinariamente efficaci.

Il carisma, fonte della forza pedagogica

Ma qual è il motivo della loro forza pedagogica? Questo "segreto", per così dire, è chiuso nei carismi che li generano e che ne costituiscono l'anima. Esso genera questa "affinità spirituale tra le persone" che dà vita alla comunità e al movimento. Grazie a questo carisma, l'affascinante esperienza originale dell'evento cristiano, della quale ogni fondatore è testimone particolare, può riprodursi nella vita di molte persone e in varie generazioni senza perdere nulla della sua novità e freschezza. Il carisma è la fonte della straordinaria forza educativa dei movimenti e delle nuove comunità. (...)

Pedagogia propria di ognuno

La formazione è l'ambito per eccellenza in cui si esprime l'originalità dei carismi dei diversi movimenti e comunità, ognuno dei quali fonda il processo educativo della persona in una pedagogia cristocentrica (...). Una pedagogia radicale che non diluisce il Vangelo, il quale esige e propone la meta della santità. Una pedagogia che si sviluppa all'interno delle piccole comunità cristiane che - soprattutto in una società "atomizzata", dove regnano la solitudine e la spersonalizzazione delle relazioni umane - giungono a costituire un punto fondamentale di riferimento e d'appoggio.

Una pedagogia integrale che, nell'abbracciare e impegnare tutte le dimensioni dell'esistenza di una persona, genera un sentimento d'appartenenza "totale" al movimento. Una appartenenza diversa da qualsiasi altra adesione a gruppi o circoli settoriali di vario tipo e che si traduce in un forte senso d'appartenenza alla Chiesa e in un vivo amore verso di lei. (...)

Vere scuole di missione

I movimenti rompono gli schemi abituali dell'apostolato, riesaminano forme e metodi, riproponendoli in un modo nuovo. Si dirigono con naturalezza e coraggio alle difficili frontiere dei moderni areopaghi della cultura, dei mezzi di comunicazione di massa, dell'economia e della politica. Prestano una speciale attenzione a quelli che soffrono, ai poveri e agli emarginati. Quante opere sociali sono nate per loro iniziativa! Non aspettano che coloro che si sono allontanati dalla fede ritornino da soli alla Chiesa, vanno a prenderli.

(...) Non solo. Inserendosi nel tessuto delle Chiese locali, si trasformano in simboli eloquenti dell'universalità della Chiesa e della sua missione. Da qui nasce, precisamente, la loro relazione particolare col ministero del Successore di Pietro. È sorprendente la facoltà di invenzione missionaria che, mediante questi nuovi carismi, lo Spirito Santo suscita nella Chiesa dei nostri giorni. Per molti laici, i movimenti e le nuove comunità giungono ad essere vere scuole di missione. Oggi, nella Chiesa, si parla molto d'evangelizzazione: si organizzano congressi, simposi e seminari di studio, si pubblicano libri, articoli e documenti ufficiali su questo tema.

 (...) Nello stesso tempo esiste un pericolo reale, quello di rimanere immobili a livello teorico e a livello dei progetti che rimangono sulla carta... Ma ecco qui i nuovi carismi che generano raggruppamenti di persone (...) solidamente formate nella fede, piene di zelo, pronte ad annunciare il Vangelo. Di conseguenza, non si tratta di strategie studiate a tavolino, ma di progetti "vivi", sperimentati in molte storie personali concrete e nella vita di tante comunità cristiane. Progetti, per così dire, pronti per essere realizzati... Questa è la grande ricchezza della Chiesa del nostro tempo.

(Rivista Araldi del Vangelo, Aprile/2006, n. 28, p. 37)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

ACI Stampa - Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo.

ACI Stampa, una agenzia in lingua italiana del Gruppo ACI- EWTN, pubblica l'articolo "Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo", a cura di Veronica Giacometti....Leggi tutto

Corriere della Sera - Gli Araldi del Vangelo...

Il Corriere della Sera, uno storico quotidiano italiano, fondato a Milano nel 1876, pubblica l’articolo "Gli Araldi del Vangelo traducono in italiano il best-seller su San Giuseppe"....Leggi tutto

Comunicato di chiarimento degli Araldi del Vangelo

Questa mane, 7 luglio 2017, in alcuni media di comunicazione degli Araldi del Vangelo è apparsa una pubblicazione con il titolo “Manifesto denunzia – Visita canonica o inquisizione farisaica? – Vogliono distruggere la Chiesa e questo non possiamo permette...Leggi tutto

Quale l’origine della parola “baccalaureato”?

Nell’Antichità, il vincitore di una competizione sportiva riceveva una corona d’alloro – laurus nobilis –, pianta che, per il suo verde perenne, era assimilata alla gloria che non appassisce...Leggi tutto

Lei sapeva...Che l’autore della teoria del “Big Bang” è un sacerdote cattolico?

All’inizio della Prima Guerra Mondiale, un giovane belga particolarmente dotato nelle scienze interruppe i suoi studi all’ Università di Lovanio per arruolarsi nell’esercito del suo paese....Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.