Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

La consacrazione mariana e San Massimiliano Kolbe

Pubblicato 2014/07/21
Autore : Gaudium Press

San Massimiliano Kolbe ha dedicato il suo ministero ad estendere l’amore alla Madre di Dio e alla consacrazione di tutti i credenti alla Madonna.

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Parañaque - Filippine (Lunedì, 21-07-2014, Gaudium Press) San Massimiliano Kolbe è uno dei santi che ha evidenziato in modo speciale la devozione verso la Beata Vergine Maria. Così come tutti i santi che si evidenziano in questo campo - San Luigi Maria de Grignion Montfort ha detto che "a quelli che Dio vuole molto che diventino santo, stimola la devozione della Vergine Maria" - San Massimiliano Kolbe dedicò il suo ministero a estendere l'amore alla Madre Dio e alla consacrazione di tutti i credenti alla Madonna, come mezzo sicuro ed efficace per portare l'umanità a Cristo.

La profondità della devozione mariana del santo francescano del XX secolo e il modo come la Consacrazione all'Immacolata divenne il nucleo della sua spiritualità, sono stati i temi di una conferenza tenuta da Fra Raffaele Di Muro, assistente internazionale della Milizia dell'Immacolata, nella sua visita nelle Filippine. La Milizia è stata l'associazione creata dal Santo per estendere la devozione alla Santa Vergine e il suo canale principale di apostolato è stato il Cavaliere dell'Immacolata, una rivista pia, in cui ha plasmato gran parte della spiritualità del sacerdote francescano.

A Gesù, con Maria

Fra Raffaele spiegò ai filippini, che San Massimiliano insegnava che man mano i fedeli si consacrano a Maria, più grazie ricevono di Cristo, attraverso sua Madre. Proprio l'Immacolata era per il santo il perfetto strumento dello Spirito Santo per concedere tutte le grazie. Questa conclusione ha una ragione teologica: poiché attraverso la Santissima Vergine venne al mondo la grazia più grande di tutti, Dio stesso fatto uomo per la nostra salvezza, è naturale che Dio continui ad impiegare questo canale maternale per dispensare le sue grazie agli uomini.

La Consacrazione all'Immacolata è una rinnovazione delle promesse battesimali e delinea un percorso per "venire a Gesù con Maria", ha spiegato Fra Raffaele. Questo è diverso di semplicemente "andare a Gesù da Maria", diventando devoto, non solo schiavo, ma "cosa e proprietà" della Beata Vergine. "Oh, Immacolata Regina del cielo e della terra, rifugio dei peccatori e Madre nostra amorevolissima, alla quale Dio affidò l'economia della misericordia. Io, peccatore indegno, mi inchino davanti a te, pregando che accetti tutto il mio essere come una cosa possessa da te", afferma la formula di consacrazione scritta dal Santo.

L'assistente internazionale della Milizia dell'Immacolata ha spiegato questi accenti della spiritualità di San Massimiliano anella conferenza "Il pensiero mariano e la spiritualità di San Massimiliano Kolbe", tenuta presso la scuola Madre Maria Pia Notari, a Parañaque, nelle Filippine. (GPE / EPC)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

Perché la Chiesa cattolica è Santa?

In numerose occasioni sentiamo la celebrazione della liturgia che ricorda un santo, o anche la sollenità di qualcun'altro; certamente partecipiamo anche alla Messa della Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo...Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.