Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

Papa Francesco all’Angelus: non dialoghiamo con Satana

Pubblicato 2014/03/10
Autore : Gaudium Press

Secondo il Papa “il tempo della Quaresima occasione propizia per un cammino di conversione”

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Città del Vaticano (Lunedì, 10-03-2014, Gaudium Press) Migliaia di pellegrini riuniti in Piazza San Pietro questa domenica 9 marzo, hanno accompagnato il discorso mariano dell'Angelus presieduto da Papa Francesco, in cui ha sottolineato: "il Vangelo della prima domenica di Quaresima presenta ogni anno l'episodio delle tentazioni di Gesù, quando lo Spirito Santo, sceso su di Lui dopo il battesimo nel Giordano, lo spinse ad affrontare apertamente Satana nel deserto, per quaranta giorni, prima di iniziare la sua missione pubblica".

Dopo aver ascoltato le proposte formulate dal nemico, ha detto il Santo Padre, Gesù respinge decisamente tutte queste tentazioni e ribadisce la via stabilita dal Padre, senza alcun compromesso col peccato".

"Notate bene come risponde Gesù: Lui non dialoga con Satana, come aveva fatto Eva nel paradiso terrestre. Gesù sa bene che con Satana non si può dialogare, perché è tanto astuto. Per questo Gesù, invece di dialogare come aveva fatto Eva, sceglie di rifugiarsi nella Parola di Dio e risponde con la forza di questa Parola", ha proseguito.

Secondo il Papa, così come Nostro Signore, dobbiamo ricordarci di questo passaggio nel momento in cui la tentazione ci affligge.

Il Pontefice ha anche sottolineato che "nelle sue risposte a Satana, il Signore ci ricorda anzitutto che non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio".

"Queste parole di Gesù troveranno poi riscontro concreto nelle sue azioni. La sua assoluta fedeltà al disegno d'amore del Padre lo condurrà dopo circa tre anni alla resa dei conti finale con il principe di questo mondo, nell'ora della passione e della croce, e lì Gesù riporterà la sua vittoria definitiva, la vittoria dell'amore!"

Il Papa ritiene che "il tempo della Quaresima è occasione propizia per tutti noi per compiere un cammino di conversione, confrontandoci sinceramente con questa pagina del Vangelo".

"Rinnoviamo le promesse del nostro Battesimo, rinunciamo a Satana e a tutte le sue opere e seduzioni, per camminare sui sentieri di Dio e giungere alla Pasqua nella gioia dello Spirito", ha concluso. (LMI)

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

Santi di Settembre 2015

I Santi di ogni giorno...Leggi tutto

L’incontro di due sguardi...

La comunicazione umana, al contrario di quello che a volte appare, non è ristretta soltanto all’espressione verbale. L’uomo si relaziona con il mondo esterno – inclusi gli altri esseri umani – attraverso tutti i suoi sensi, con le più diverse manifestazio...Leggi tutto

Che anche le campane ricevono il "battesimo"?

Gli storici discordano sulla data precisa dell'invenzione della campana. Risulta che siano state fabbricate in Cina già intorno all'anno 2260 a.C. Esistevano anche in Egitto e a Roma, dove erano chiamate tintinabula e usate con diverse finalità...Leggi tutto

Darà solamente “cose buone”

Preghiamo con fiducia. Se chiediamo qualcosa di sconveniente o che pregiudica la nostra salvezza, Dio si prenderà cura di indirizzare le nostre aspirazioni e ci esaudirà in forma sovrabbondante e magnifica....Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.