Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

Benedetto XVI riceve i membri della Commissione Pontificia per l’America Latina

Pubblicato 2011/04/08
Autore : gaudium press

Il Papa Benedetto XVI ha ricevuto questo venerdì, in udienza privata, i membri e consiglieri della Commissione Pontificia per l'America Latina, che si sono riuniti in assemblea plenaria durante questa settimana in Vaticano

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Cittá del Vaticano (Venerdì, 08-04-2011, Gaudium Press) Il Papa Benedetto XVI ha ricevuto questo venerdì, in udienza privata, i membri e consiglieri della Commissione Pontificia per l'America Latina, che si sono riuniti in assemblea plenaria durante questa settimana in Vaticano. Tra i vari temi dell'incontro con il Santo Padre vi sono stati la "pietà popolare" (tema principale della Assemblea), la missione continentale, la nuova evangelizzazione nella regione e le sfide imposte dalla crescita delle nuove forme di religiosità popolare.

All'inizio del discorso, il Papa ha ringraziato i prelati e i consiglieri del dicastero per la presenza, in modo speciale ha ringraziato per la presenza del cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi e presidente della commissione pontificia. Successivamente, il Papa ha citato il tema generale dell'incontro del dicastero, "L'incidenza della Pietà Popolare nel processo di evangelizzazione nell'America Latina". Secondo il Pontefice, la pietà popolare è uno dei temi più rilevanti che devono essere presi in considerazione nel lavoro missionario nella regione.

"I vescovi che si sono riuniti a Aparecida per la 5ª Conferenza Generale dell'Episcopato Latinoamericano e dei Caraibi, che ho avuto il piacere di inaugurare durante il mio viaggio in Brasile, nel maggio 2007, presentano la pietà popolare come un luogo di incontro con Gesù Cristo, e come una maniera di manifestare la fede della Chiesa. Pertanto, non può essere considerata come qualcosa di secondario, per la vita cristiana, perché questo vorrà significare "dimenticare il primato dell'azione dello Spirito e l'iniziativa gratuita dell'amore di Dio (commento finale, n. 263)", ha affermato Benedetto XVI

Successivamente il Papa ha ricordato che l'esprimere la fede nella religione è direttamente legato com l'evangelizzazione di quei paesi in passato, che viene formando una cultura fortemente avvolta dalla religiosità. Così, per il Santo Padre, per portare a termine la nuova evangelizzazione nell'America Latina, occorre considerare le "molteplici dimostrazioni di pietà popolare".

"Tutte loro, ben radicate e appropriatamente accompagnate, permettono un incontro fruttifero con Dio, una intensa venerazione del Santissimo Sacramento, una intima devozione alla Vergine Maria, un coltivare l'affetto per il Successore di Pietro e una presa di coscienza dell'appartenenza alla Chiesa", ha detto il Papa, mettendo in risalto, tuttavia, che la fede ha bisogno di essere rafforzata perché la pietà popolare non si restringa ad una semplice espressione culturale. Inoltre, continua il Papa, questa fede deve essere in "stretta sintonia" con la Sacra Liturgia, che non può essere sostituita da nessun'altra espressione religiosa.

In seguito Benedetto XVI ha messo in evidenza il fervore popolare mostrato nelle processioni e nei pellegrinaggi verso tanti santuari sparsi nel continente, la devozione ai santi, e soprattutto la profonda devozione dei popoli della regione per la Vergine Maria. "Lei, sin dagli albori dell'evangelizzazione, accompagna i figli di questo continente, ed é per loro fonte inesauribile di speranza. Per questo, si ricorre a Lei come Madre del Salvatore, per sentire costantemente la sua amorevole protezione sotto diverse invocazioni".

Il pontefice ha distaccato, tuttavia, che i vescovi e i sacerdoti latinoamericani devono stare attenti alla incidenza di nuove forme di religiosità popolare nel continente, che, "lontano dal fomentare una partecipazione attiva della Chiesa, creano confusione e possono favorire una pratica religiosa puramente esteriore e scevra di una fede ben radicata e interiormente viva".

Nel proprio discorso, il Papa ha anche salutato le diverse azioni degli episcopati nel promuovere la Missione Continentale proposta dal Documento di Aparecida. Per il Santo Padre, si tratta di "una scelta di grande trascendenza, poiché con essa ci si vuole rivolgere ad un aspetto fondamentale del lavoro della Chiesa, quello di dare primazia alla Parola di Dio perché sia l'alimento permanente della vita cristiana e l'asse di tutta l'azione pastorale". In questo senso Benedetto XVI ha elogiato lo sviluppo della pratica della "lectio divina" nelle parrocchie e nelle comunità ecclesiali.

Infine, il Papa ha ringraziato per le contribuzioni degli integranti del dicastero nel "proteggere, promuovere e purificare tutto ciò che è legato alle manifestazioni di religiosità popolare nell'America Latina", ed ha invocato la Vergine Maria, "perfetta discepola e pedagogista dell'evangelizzazione", perché desse la propria benedizione apostolica.

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

ACI Stampa - Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo.

ACI Stampa, una agenzia in lingua italiana del Gruppo ACI- EWTN, pubblica l'articolo "Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo", a cura di Veronica Giacometti....Leggi tutto

Corriere della Sera - Gli Araldi del Vangelo...

Il Corriere della Sera, uno storico quotidiano italiano, fondato a Milano nel 1876, pubblica l’articolo "Gli Araldi del Vangelo traducono in italiano il best-seller su San Giuseppe"....Leggi tutto

Comunicato di chiarimento degli Araldi del Vangelo

Questa mane, 7 luglio 2017, in alcuni media di comunicazione degli Araldi del Vangelo è apparsa una pubblicazione con il titolo “Manifesto denunzia – Visita canonica o inquisizione farisaica? – Vogliono distruggere la Chiesa e questo non possiamo permette...Leggi tutto

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

Quale l’origine della parola “baccalaureato”?

Nell’Antichità, il vincitore di una competizione sportiva riceveva una corona d’alloro – laurus nobilis –, pianta che, per il suo verde perenne, era assimilata alla gloria che non appassisce...Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.