Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Home » Altri » Notizie »
Notizie

“La nostra epoca ha bisogno della coscienza morale e del ritorno alla penitenza

Pubblicato 2011/03/30
Autore : gaudium press

"Nella nostra epoca, vi sono chiari segni di smarrimento della coscienza morale e di una certa mancanza di stima verso il Sacramento della Confessione"

| Stampare | Email E-mail | Report! Correggere | Share

Città del Vaticano (Mercoledì, 30-03-2011, Gaudium Press) "Nella nostra epoca, vi sono chiari segni di smarrimento della coscienza morale e di una certa mancanza di stima verso il Sacramento della Confessione", ha osservato il Papa Benedetto XVI all'udienza generale la cui catechesi è stata dedicata a Sant'Alfonso Maria de'Liguori, svoltasi stamani in Piazza San Pietro, alla presenza di 10mila partecipanti.

01.jpg

Secondo Benedetto XVI, nei tempi
attuali, vi sono chiari segni di
smarrimento della coscienza morale
e di una certa mancanza di stima
verso il Sacramento della
Confessione

Sant'Alfonso Maria de' Liguori nacque in una famiglia ricca e nobile nel 1696. Prima di diventare sacerdote fu, nelle parole del Papa, "l'avvocato più brillante del foro di Napoli". Nel 1723 decise di dedicarsi a Dio. Fu canonizzato nel 1839 e nel 1871, grazie al suo ricco insegnamento di teologia morale, fu dichiarato Dottore della Chiesa. È fondatore della Congregazione religiosa del Santissimo Redentore (preti redentoristi). Secondo Benedetto XVI, fu un pastorel zelante, un grande teologo moralista e maestro di vita spirituale, patrono dei confessori e moralisti.

Sant'Alfonso fu anche iniziatore di un'azione di evangelizzazione e di catechesi, prima tra gli strati più umili della società napoletana, a cui amava predicare, e che istruiva sulle verità basilari della fede, e dopo fu missionario. Il suo esempio è attuale essendo "anche oggi modello per una "nuova evangelizzazione", particolarmente dei più bisognosi e per costruire una convivenza umana più giusta, fraterna e solidale", ha osservato il Papa. Il compito evangelizzatore è affidato sia ai sacerdoti sia ai laici che, "ben formati possono essere efficaci animatori cristiani, autentico lievito evangelico in seno alla società".

La principale opera di Sant'Alfonso fu la "Teologia Morale" in cui "propone una sintesi equilibrata e convincente tra le esigenze della legge di Dio, scolpita nei nostri cuori, rivelata pienamente da Cristo e interpretata autorevolmente dalla Chiesa, e i dinamismi della coscienza e della libertà dell'uomo". La spiritualità alfonsiana è "eminentemente cristologica" ed "anche squisitamente mariana", dice il Papa. All'inizio dei saluti, il pontefice ha lanciato un "forte appello" in francese per rendere possibile "un processo di un dialogo costruttivo per il bene comune" in Costa d'Avorio. "La drammatica opposizione rende più urgente il ripristino del rispetto e della convivenza pacifica. Nessuno sforzo deve essere risparmiato in questo senso,", ha osservato il Papa.

Nei prossimi giorni il Cardinale Peter Kodwo, presidente del Pontificio Consiglio "Giustizia e Pace", si recherà nel paese come inviato speciale per manifestare la solidarietà del Papa e di tutta la Chiesa Cattolica per le vittime del conflitto e per promuovere la riconciliazione e la pace.

La Costa d'Avorio vive un periodo di turbolenza politica e sociale, con l'inizio di una nuova guerra civile, dopo le elezioni presidenziali di novembro scorso. L'attuale presidente, Laurent Gbagbo, è stato sconfitto dal candidato dell'oposizione Alessane Outarra, ma, da allora, si rifiuta di lasciare il potere.

Suo voto :
0
Risultato :
0
- Voti: 0

Articoli suggeriti

ACI Stampa - Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo.

ACI Stampa, una agenzia in lingua italiana del Gruppo ACI- EWTN, pubblica l'articolo "Ecco chi sono gli Araldi del Vangelo", a cura di Veronica Giacometti....Leggi tutto

Corriere della Sera - Gli Araldi del Vangelo...

Il Corriere della Sera, uno storico quotidiano italiano, fondato a Milano nel 1876, pubblica l’articolo "Gli Araldi del Vangelo traducono in italiano il best-seller su San Giuseppe"....Leggi tutto

Comunicato di chiarimento degli Araldi del Vangelo

Questa mane, 7 luglio 2017, in alcuni media di comunicazione degli Araldi del Vangelo è apparsa una pubblicazione con il titolo “Manifesto denunzia – Visita canonica o inquisizione farisaica? – Vogliono distruggere la Chiesa e questo non possiamo permette...Leggi tutto

I riti e cerimonie della Santa Chiesa Cattolica: Nostalgia anticipata della Patria Celeste

La Santa Chiesa, nel corso dei secoli, ha arricchito i suoi riti e cerimonie, offrendo occasioni di consolazione spirituale e di veri incontri con Dio...Leggi tutto

Quale l’origine della parola “baccalaureato”?

Nell’Antichità, il vincitore di una competizione sportiva riceveva una corona d’alloro – laurus nobilis –, pianta che, per il suo verde perenne, era assimilata alla gloria che non appassisce...Leggi tutto

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.