Versione 0.6 Beta. Login | Registrarsi

Login

E-mail:
Password:
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.

Il 18 maggio, Mons. Benedito Beni dos Santos, Vesco? vo emerito di Lorena, ha presieduto l’ordinazione sa? cerdotale di diciassette membri della Società Cle? ricale Virgo Flos Carmeli, nella Basilica della Madonna del Rosario, annessa al Seminario Minore degli Araldi a Caieiras (Brasile).

Nazioni di diversi continenti

Più di ottanta sacerdoti diocesani o appartenenti alla Società Clericale di Vita Apostolica Virgo Flos Carme? li, ramo sacerdotale degli Araldi del Vangelo, hanno concelebrato la San? ta Messa. Centinaia di fedeli e fami? liari provenienti da diverse parti del mondo sono accorsi alla Basilica per as? sistere alla celebrazione.

Alcuni provenivano dall’India, dal Viet? nam o dal Canada, mentre altri venivano da paesi, come il Cile, la Colombia o il Paraguay.

Presenza spirituale del Fondatore

Subito all’inizio della celebrazione Mons. Beni ha voluto salutare Mons. João Scognamiglio Clá Dias, EP, Fondatore degli Araldi del Vangelo, e sottolineare la sua presenza spirituale nella Basilica.

Questa stessa presenza era evidente anche nella persona di ciascuno degli ordinandi, veri figli spirituali del loro fon? datore, la cui profonda devozione eucaristica, spirito di servizio alla Chiesa e amore alla Croce cercheranno di imitare nell’esercizio del loro ministero, seguendo il carisma e la spiritualità dell’Associazione.

Conformati secondo la Croce

È stata proprio la necessità di “confor? mare ogni giorno la propria vita al mi? stero della Croce del Signore”, come fa il Fondatore, uno dei punti principa? li messi a fuoco da Mons. Beni duran? te la sua omelia. Con questo obiettivo, ha commentato la preghiera recitata dal Vescovo ordinante quando ha fat? to la consegna del calice e della pate? na al sacerdote appena ordinato: “Rice? vi l’offerta del popolo santo per presen? tarla a Dio. Sii consapevole di ciò che farai e metti in pratica ciò che celebrerai, confor? mando la tua vita al mistero della Croce del Signore”. 

Il vostro ministero esige una vita santa

Mons. Beni ha anche sottolineato che per configurarsi a Cristo, Pontefice e Vittima per i nostri peccati, ogni pre? sbitero deve imparare a essere, come Lui, un buon pasto? re. Questo significa saper dare la propria vita per le pro? prie pecore e cercare di illuminarle con l’esempio di una vita santa e irreprensibile, degna di chi agisce in persona Christi e ha per missione diffondere la sua Parola.

Apresentac?a?o-Araldi del Vangelo 1.jpg Apresentac?a?o-Araldi del Vangelo 2.jpg

Presentazione dei candidati – All’inizio della cerimonia, i candidati al sacerdozio, vengono presentati all’assemblea e dichiarati degni (a sinistra); dopo l’omelia, ognuno di loro si avvicina al Vescovo e promette fedeltà e obbedienza nell’adempimento del ministero sacerdotale. 

Araldi del Vangelo 1.jpg Araldi del Vangelo 2.jpg

   “Rivestitevi di Cristo” – I paramenti sacerdotali sono un segno visibile del carattere sacro di coloro che agiranno “in persona Christi”. Perciò, prima di ricevere il calice e la patena e di farsi ungere le mani dal Vescovo, i nuovi ordinati sono rivestiti della casula e della stola sacerdotale, con l’aiuto di altri fratelli nel ministero. 

Sacerdoti1.jpg Sacerdoti 2.jpg

Sacerdoti per sempre – Dopo il rito dell’ordinazione, gli altri presbiteri presenti alla cerimonia impongono loro le mani come segno di comunione (al centro); il Vescovo celebrante unge loro le mani (a destra) e gli consegna la patena con il pane e il calice con il vino (a sinistra), evidenziando la missione e l’obbligo di celebrare il Santo Sacrificio.

Abrac?o-Araldi del Vangelo 1.jpg Abrac?o-Araldi del Vangelo 2.jpg

Abbraccio di gratitudine – Prima di ricevere la benedizione finale (a destra), è toccato a Don Cyril Avinash dire qualche parola di gratitudine a nome dei nuovi ordinati, sottolineando che se lo Spirito Santo ha potuto incendiare i cuori durante l’ordinazione, è perché Egli già abita sovrabbondantemente nello spirito di Mons. Beni.

Calorosi saluti finali - Araldi del VangeloA.jpg Calorosi saluti finali - Araldi del VangeloB.jpg

Calorosi saluti finali – Dopo la Santa Messa, amici, familiari e fratelli di vocazione sono accorsi a salutare i neo sacerdoti. A sinistra, il Dott. Maurício José Lemos Freire abbraccia Don Gilberto de Oliveira; al centro, Don James Vu con i membri della sua famiglia; a destra Don Cyril Avinash benedice gli araldi provenienti dall’India.

Diciotto nuovi diaconi - Araldi del Vangelo1.jpg Diciotto nuovi diaconi - Araldi del Vangelo2.jpg

   Diciotto nuovi diaconi – Tre giorni prima della cerimonia descritta in queste pagine, Mons. Benedito Beni dos Santos ha ordinato diaconi 18 accoliti della Società Clericale di Vita Apostolica Virgo Flos Carmeli, ramo sacerdotale degli Araldi del Vangelo. Il rito si è svolto sempre nella Basilica della Madonna del Rosario, Caieiras (Brasile).

                                                                                                  Prime Messe: “Dobbiamo soltanto chiedere perdono” 

Primeiras-Missas-1.jpg Primeiras-Missas-2.jpg

Primeira Missa C.jpg Primeira MissaD.jpg

Primeiras-Missas-5.jpg Primeiras-Missas-6.jpg

Sabato stesso e nei giorni successivi, i neo-sacerdoti hanno presieduto le loro prime celebrazioni euca? ristiche nella Basilica della Madonna del Rosario, nella Chiesa della Madonna del Carmelo, anch’essa situata a Caieiras, e nella Basilica della Madonna del Rosario di Fatima, a Cotia (Brasile). Nelle omelie regnava una nota di rispettoso trasporto per il ministero a cui erano appena stati elevati. “Molti rico? noscono: ‘Devo solo ringraziare’…”, affermava uno dei sacerdoti appena ordinati. E aggiungeva: “ma questo sacerdo? te vorrebbe dire: ‘Devo solo chiedere perdono’”. In altre di queste Messe, il celebrante, commosso per l’emozione, è ri? uscito appena a manifestare durante l’omelia la sua gratitu? dine a Mons. João come padre spirituale e chiedere perdo? no per qualche cattivo esempio che potesse aver dato. Fa? miliari, amici e araldi di diversi paesi erano presenti in gran numero, rallegrandosi del fatto che la Santa Chiesa aveva guadagnato 17 nuovi sacerdoti. 

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.